Il-territorio-che-vogliamo_logo

Compila il modulo online

IL TERRITORIO CHE VOGLIAMO

Sostegno allo Sviluppo Locale di tipo partecipato

Misura 19 PSR 2014-2020


 

Le aree rurali della Puglia, tra cui il territorio dei Comuni del Gruppo di Azione Locale (Gal) Terra dei Messapi (Cellino San Marco, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico e Torchiarolo) hanno l’importante opportunità di poter definire e attuare una propria originale strategia di sviluppo attraverso un Piano di Azione Locale (PAL) che potrà contare, se ben pensato e scritto, su risorse pubbliche a valere sul Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Puglia 2014-2020, attraverso la Misura 19 Sostegno allo sviluppo locale LEADER.

Si tratta di uno strumento utilizzato dal lontano 1994 che, però, ora consente grande libertà di scelta e di programmazione alle comunità locali.

Queste, infatti, hanno la possibilità – partendo da una attenta e obiettiva analisi del proprio territorio – di individuare i temi su cui concentrare il PAL, definendo un coerente e organizzato insieme di interventi. Interventi che dovranno comunque essere innovativi, per lo più immateriali ed in grado di generare effetti duraturi.

Per fare tutto questo è fondamentale e indispensabile che le persone che vivono e operano nei Comuni esprimano le loro idee, dicendo “Di cosa c’è bisogno?”, “Su quali temi ci si deve concentrare?” e – se possibile – dando qualche proposta concreta di intervento.

Obiettivo è incoraggiare tutta la comunità locale a partecipare al processo di sviluppo locale attraverso l’analisi della situazione, dei relativi fabbisogni e delle proposte migliorative per giungere a costruire insieme una proposta di Strategia di Sviluppo Locale (SSL) e quindi un Programma di Azione Locale (PAL) che risponda alla reali esigenze del territorio ed individuare le relative azioni e strumenti operativi, secondo un approccio dal basso, bottom up, che da sempre guida le azioni del nostro Gal.

 

Se vuoi partecipare a tutto ciò, dedica TRE MINUTI alla compilazione di poche semplici domande.